Sample Article

       

Il secondo weekend di Made in Malga

  • 10 Settembre 2021
  • Attualità
  • Di Stefania Longhini

Sabato mattina, speciale appuntamento col Caseificio Pennar

Sapori, tradizioni e paesaggi: la terra del formaggio a 360 gradi. Made in malga, che torna per il secondo weekend, è mercato di prodotti caseari, che invita ad un gustoso giro tra le postazioni degli espositori, oltre sessanta, allestite nel centro di Asiago. Non mancano le belle sorprese e le particolarità, come quella che sabato 11 settembre alle 10 in Piazza Carli offrirà il Caseificio Pennar Asiago che aprirà una forma di Asiago Dop Stravecchio 2009, un formaggio di 12 anni di stagionatura che poi sarà venduto a 350 euro al chilogrammo (su prenotazione). Gli esperti assicurano che ne bastano pochi grammi per sentire un'esplosione di gusto in bocca. In vendita anche altre riserve di Asiago Dop.

In mattinata c'è anche la presentazione del progetto "Fitoche" (a partire dalle 11), mentre nel pomeriggio alle 17, sempre in Piazza Carli si parlerà di archeologia delle malghe (vedi articoli precedenti). 


La manifestazione Made in malga, giunta alla nona edizione, porta anche alla conoscenza del territorio con la possibilità di vedere come e dove nasce il formaggio di malga.

Sono in particolare due gli appuntamenti da evidenziare proprio per immergersi nella realtà dell'alpeggio. Il primo è l'uscita, domenica, dal titolo "Alba in malga", con partenza alle 6.30, un'escursione che permette di capire come iniziano le giornate del malgaro e dei suoi animali. Malga Larici apre le sue porte per una prova di mungitura e una gustosa colazione per i partecipanti. Sempre domenica, nel pomeriggio, alle 16.30, si può sperimentare ancora la pratica della mungitura grazie alla proposta di Asiago Guide e alla disponibilità di Malga Montagna nuova di dietro.

Made in malga è anche cultura della montagna con le proiezioni del Mountain Film Fest che si terranno oggi e domani alle 18 al Grillo parlante, in collaborazione con l'associazione Senza Orario e Senza Bandiera.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Autore

Stefania Longhini

Stefania Longhini, giornalista pubblicista (iscritta all'Ordine dei giornalisti del Veneto dal 1996). Tra i fondatori de l'Altopiano e direttore di questo quindicinale dal gennaio 2003. Ha una lunga esperienza nel campo giornalistico, grazie alla collaborazione, nel tempo, con varie testate sia della carta stampata (La Difesa del Popolo, Il Gazzettino, La Piazza dell'Altopiano, Asiago ieri oggi domani, Il Giornale di Vicenza), che radiofoniche (Radio Comunità Cristiana Altopiano, Radio Asiago, Radio Sette), che televisive (corrispondente dall'Altopiano per Tva Vicenza dal 96 al 2004).





POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

  Tutti i risultati:
Mangiare
Dormire
Comprare
Servizi