Sample Article

       

Vandalismi a Cima Ekar

  • 13 Maggio 2021
  • Cronaca
  • Di Stefania Longhini

Nicola Lobbia: 'Il senso civico ha abbandonato il nostro paese'

"Il senso civico ha abbandonato la nostra comunità. È una vergogna". Questo il duro commento dell'assessore al turismo di Asiago Nicola Lobbia di fronte allo sfregio compiuto da ignoti al busto posto all'inizio del sentiero dedicato al Maestro Patrizio Rigoni, a Cima Ekar.

È l'itinerario, frequentatissimo, divenuto famoso soprattutto per la panchinona gialla da cui si può ammirare l'ampio e bellissimo panorama che spazia sulla sottostante conca centrale dell'Altopiano.   Il sentiero "Maestro Patrizio", che si sviluppa ad anello per oltre 4 chilometri, è arricchito da diverse opere realizzate da artisti locali, tra cui quella che è stata danneggiata pesantemente da qualche incivile, senza alcuna coscienza civica.

"Provo grande delusione nonché rabbia - aggiunge Nicola Lobbia - nel vedere sfregiata una delle opere più rappresentative del sentiero dedicato ad una persona che è stata esempio di senso civico e costruttore di comunità. È davvero avvilente subire l' ignoranza di queste persone che non rispettano il lavoro e i valori della nostra terra".

"Quest'opera, realizzata dall'artista Carla Collesei - dice Gianna Fracaro, tra gli ideatori del percorso - è intitolata 'L'anima del bosco'. Evidentemente il palco di cervo che si trovava alla sommità del capo ha fatto gola a qualcuno. Sono profondamente disgustata da questo atto di inciviltà compiuto su quello che è un dono alla comunità fatto da tanti volontari che hanno lavorato con amore in ricordo dell'amico Patrizio. Mi chiedo chi possa avere il coraggio di fare una cosa del genere".

Lo sfregio è stato compiuto tra ieri sera e stamattina; uno dei volontari infatti testimonia di essere passato di là ieri sera alle 18.30 e aver visto l'opera ancora intatta. Non è il primo danneggiamento lungo il sentiero. "Anche nei giorni scorsi - dice Gianna Fracaro - abbiamo dovuto porre rimedio a varie rotture e imbrattamenti".

Sarà probabilmente impossibile risalire agli autori di questo vandalismo ingiustificato e che offende la comunità intera di Asiago e dell'Altopiano. Gianna Fracaro è comunque decisa a sporgere denuncia contro ignoti. 

RIPRODUZIONE RISERVATA
Autore

Stefania Longhini

Stefania Longhini, giornalista pubblicista (iscritta all'Ordine dei giornalisti del Veneto dal 1996). Tra i fondatori de l'Altopiano e direttore di questo quindicinale dal gennaio 2003. Ha una lunga esperienza nel campo giornalistico, grazie alla collaborazione, nel tempo, con varie testate sia della carta stampata (La Difesa del Popolo, Il Gazzettino, La Piazza dell'Altopiano, Asiago ieri oggi domani, Il Giornale di Vicenza), che radiofoniche (Radio Comunità Cristiana Altopiano, Radio Asiago, Radio Sette), che televisive (corrispondente dall'Altopiano per Tva Vicenza dal 96 al 2004).





POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

  Tutti i risultati:
Mangiare
Dormire
Comprare
Servizi