Sample Article

       

Ad Asiago si commemora il sacrificio della Brigata Sassari

  • 15 Settembre 2023
  • Attualità
  • Di Gerardo Rigoni

Tre giorni di eventi dedicati ai Diavoli Rossi

"Vi sono dei momenti, in cui la vita pesa più dell'attesa della morte" scrisse Emilio Lussu nel suo "Un anno sull'Altopiano" dopo i combattimenti cruenti di monte Zebio in cui i suoi sassarini vennero letteralmente annientati. Monte Zebio e Brigata Sassari sono, da quelle battaglie combattute nel 1916/17, legati indissolubilmente l'uno all'altro per le epiche gesta dei Diavoli Rossi e per gli atti di eroismo, altruismo e (pare assurdo durante un conflitto atroce come la Grande Guerra) di umanità.

Dal 2007, 218 di quei figli della Sardegna riposano in terra sarda dopo che il Comune di Asiago ha donato l'area del cimitero di guerra "Casara Zebio A" ai Comuni sardi dai quali provenivano i sassarini caduti. Un gesto che si ripeterà anche sabato 16 settembre quando verranno inaugurati il monumento dedicato alle medaglie d'oro al valore militare della brigata e il cimitero di guerra di "Casara Zebio B",  rinvenuto alcuni anni fa e poi recuperato perché possa testimoniare ancora di più il sacrifico dei Diavoli Rossi.

Da venerdì a domenica si terrà una commemorazione organizzata dal Comune di Armungia quale comune capofila dei 132 comuni sardi aderenti al progetto. Sono previste oltre 300 persone in arrivo dalla Sardegna che, grazie alla collaborazione del Comune di Asiago e l'apporto di volontari della protezione civile e degli alpini della sezione Ana Monte Ortigara, saliranno al monte a loro sacro per rendere onore ai loro corregionali ancora sepolti nella zona a poca distanza dal primo cimitero della Sassari rinvenuto.

Il programma prevede per venerdì pomeriggio l'alzabandiera e la deposizione di una corona di alloro davanti al monumento alla Brigata "Sassari" situato al parco della Rimembranza seguito da un incontro di benvenuto alle autorità sarde al teatro Millepini. Sabato alle 7 partenza per malga Zebio e i cimiteri della brigata Sassari per rendere onore ai caduti e poi per inaugurare il monumento alle tre medaglie d'Oro al Valor Militare della "Sassari", seguito dalla visita ai recuperati baraccamenti del 151° reggimento e cimitero di guerra B. Alle 21, al teatro Millepini, si terrà "La disfatta e la riscossa" con esperienze di guerra raccontate e musicate con la partecipazione del coro Asiago. Domenica mattina, infine, l'omaggio ai caduti di Asiago alla loggia municipale, seguito dal corteo fino al Sacrario del Leiten dove si celebrerà la Messa.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Autore

Gerardo Rigoni





POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
Betrice

Etra