Sample Article

       

Addio a Claudio Cuoco, mancato ieri a soli 50 anni.

  • 23 Settembre 2022
  • Attualità
  • Di Giulia Rigoni

Di origini veneziane si era trasferito a Gallio molti anni fa, attivandosi per lo sviluppo turistico del territorio.

Un nuovo lutto colpisce la comunità altopianese. Ieri pomeriggio è prematuramente mancato Claudio Cuoco, imprenditore di origini veneziane che da anni si era stabilito a vivere a Gallio dove gestiva attualmente il centro sportivo comunale Tennis Pakstall.

Classe 1972, era malato da tempo; lascia Alessandra, il padre Renzo ed i figli Iris e Gianluca.

La scomparsa di Cuoco lascia ancora una volta Gallio e tutto l'Altopiano sgomenti di fronte alla morte di un concittadino conosciuto non solo per la sua attuale attività imprenditoriale, ma anche per il suo impegno nella gestione e nello sviluppo turistico.

Claudio a Gallio si era trasferito tanti anni fa, aveva messo su famiglia e la sua attività commerciale, portava nel cuore le sue origini veneziane ma qui aveva costruito la sua vita.

Ancora una volta i social raccolgono ricordi, come il pensiero di Alessandra: "Ho sempre creduto che la vita fosse disporre sul tavolo, nel miglior modo possibile, le carte che ti sei trovato in mano. Invece all'improvviso ne arriva una che spariglia tutte le altre, e la vita è proprio come ti giochi quell'ultima carta. Alla fine ciò che conta è come l'hai affrontata questa vita. Contano gli esempi dati, i ricordi che lasci, gli affetti curati, i legami creati. Conta l'impronta che lasci su questa terra. Ti prego amore proteggi i nostri bambini da lassù".

Anche l'amministrazione comunale di Gallio ricorda Claudio in questo triste momento: "L'Amministrazione Comunale di Gallio si unisce all'immenso dolore di Alessandra, Gianluca, Iris, Renzo e delle famiglie Cuoco e Tagliaro per la prematura scomparsa del loro Claudio. Un grave lutto che colpisce l'intera comunità altopianese. Ricordiamo Claudio per l'importante apporto dato negli anni per lo sviluppo turistico di Gallio e del territorio, con il suo impegno, le sue idee e la sua progettualità. Ci uniamo nella preghiera affinché questa giovane famiglia trovi la forza di andare avanti".

Sentite condoglianze alle famiglie anche da parte di tutta la nostra redazione.  

RIPRODUZIONE RISERVATA
Autore

Giulia Rigoni





POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
Etra

  Tutti i risultati:
Mangiare
Dormire
Comprare
Servizi