Sample Article

       

L'antica Fiera franca di Santa Caterina

  • 25 Novembre 2023
  • Attualità
  • Di Silvana Bortoli

Oggi e domani nella frazione di Lusiana Conco

Trippe e mandorlato, sono gli ingredienti che da sempre caratterizzano l'ultima fiera dell'anno in Altopiano, quella di Santa Caterina di Lusiana Conco che ricorre il 25 novembre in onore della patrona della parrocchia, Santa Caterina d'Alessandria.

La tradizione

L'Antica Fiera Franca era l'ultima occasione di scambi commerciali prima che la neve rendesse difficoltosi gli spostamenti. Dai vari paesi dei Sette Comuni arrivavano persone con le loro vacche, capre e muli, prodotti della terra, prodotti ricavati dagli animali o qualsiasi merce intendessero scambiare tra loro o con i mercanti della vicina pedemontana. La fiera era detta "Franca" perché libera ed esente da qualsiasi gabella, dazio o balzello, privilegio straordinariamente concesso dalla Serenissima Repubblica a diverse città della pianura per il solo giorno della fiera. L'Altopiano invece, riunito nella storica federazione "Spettabile Reggenza dei Sette Comuni" godeva perennemente di speciali "privilegi" economici e commerciali in cambio di protezione e difesa dei confini settentrionali. La Fiera era occasione di grande festa ed è questo l'aspetto principale rimasto fino ai giorni nostri, con rituali legati alla merenda con le trippe nelle osterie e al mandorlato, ai quali si sono aggiunti vari intrattenimenti e possibilità di svago.

IL PROGRAMMA
Sabato 25

La fiera edizione 2023 si svolgerà nelle giornate di sabato 25 e domenica 26 novembre. Sabato per tutto il giorno ci saranno le tradizionali bancarelle del mandorlato e di prodotti tipici e nella mattinata è prevista anche la lavorazione del latte con degustazione di Tosela preparata dai figli del "Barba" Biancaneve e Giosuè. Il pomeriggio, dalle 14 alle 17, è dedicato ai bimbi con svariati laboratori creativi, il mago G e uno speciale "truccabimbi"; dalle 16 alle 18 balli tradizionali popolari vicentini, mentre la serata sarà dedicata ai giovani con la musica dei dj. Per tutto il giorno, e anche in quello successivo, a pranzo funzionerà lo stand gastronomico coperto e riscaldato nel parco giochi dietro alla chiesa dove si potranno gustare trippa, minestrone, toast, vino rosso, marroni e cioccolata calda.

Domenica 26

Per domenica è stato organizzato l'evento "Un clown in passeggiata" con lo scopo di divertirsi in famiglia per un paio d'ore, aperto a tutti a partire dai 4 anni. In più tappe durante il percorso i bambini incontreranno il clown Bocciolo che saprà stupirli con le sue bolle di sapone giganti, i suoi palloncini sagomati e tante altre sorprese. Si invita a partecipare indossando scarponcini e si informa che il percorso non è adatto a passeggini. L'appuntamento è su prenotazione e si chiede gentilmente di inviare un messaggio whatsapp specificando il numero di bambini e adulti al 339 7439706. Nell'edizione di quest'anno, organizzata come di consuetudine dai volontari del comitato paesano in collaborazione con commercianti ed esercenti non ci sarà il Palio delle cariole a causa di difficoltà organizzative. 

RIPRODUZIONE RISERVATA
Autore

Silvana Bortoli





POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
Etra

  Tutti i risultati:
Mangiare
Dormire
Comprare
Servizi