Sample Article

       

Nel lunedì dell'Angelo a Mezzaselva si celebra la Messa in lingua cimbra

  • 30 Marzo 2024
  • Attualità
  • Di Redazione

Con canti a preghiere nell'antico idioma dell'Altopiano

Lunedì 1 aprile (Pasquetta) nella chiesa di Mezzaselva, con inizio alle 10, si celebra, come da tradizione ultra quarantennale, la Messa con preghiere e canti in lingua cimbra. La particolare celebrazione si è tenuta per la prima volta nel 1979.

L'ispiratore e il traduttore del testo della liturgia in lingua cimbra è stato, con un lungo e minuzioso lavoro, don Giandomenico Tamiozzo. Anche i canti proposti nella Messa dalla Corale Cimbra, diretta dal maestro Remo Azzolini, e dal cantautore Pierangelo Tamiozzo sono nell'antico idioma.

In occasione della Messa del Lunedì dell'Angelo, anche mons. Luigi Sartori, nativo di Roana, che è stato presidente dell'Associazione Teologi Italiani, è tornato ogni anno a Mezzaselva fino alla sua scomparsa avvenuta nel 2007, portando un contributo di cultura attuale apprezzato da tutti.

La Messa in lingua cimbra è un'espressione particolare della cultura cimbra che unisce sia l'ambito linguistico che religioso e di fede. Da alcuni anni questa celebrazione richiama molta partecipazione sia di altopianesi che di turisti e di estimatori di queste tradizioni.  

La celebrazione di lunedì 1 aprile sarà presieduta dal Parroco don Lino Prearo. Non mancherà un ricordo particolare di Sergio Bonato, cultore della lingua cimbra e per lungo tempo presidente dell'Istituto di Cultura cimbra di Roana, scomparso lo scorso 31 dicembre, che tanto teneva a questo appuntamento.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Autore

Redazione





POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
Etra

  Tutti i risultati:
Mangiare
Dormire
Comprare
Servizi